COMUNICATO ALLA CATEGORIA.

Prosegue la battaglia legale che da anni abbiamo intrapreso per contrastare l’abusivismo e ripristinare le regole nel nostro settore.

Nella giornata di ieri si è infatti svolta davanti al Tar del Lazio, l’udienza relativa alla richiesta avanzata da diverse strutture sindacali ed economiche della categoria, di sospensione di alcune parti della circolare interpretativa della Legge 12/2019, emanata dal Ministero degli Interni.

Sempre ieri c’è stato notificato un atto (dalla nota multinazionale californiana Uber) per impugnare e contrastare il nuovo quadro normativo che ne regola in modo chiaro e inequivocabile il campo di azione.

A nostro modesto parere, questa è la dimostrazione lampante che il Decreto da noi difeso (prima in piazza ed ora nei tribunali) da sicuramente fastidio a chi non vuole regole!

Usque ad finem…..

IL DIRETTIVO ASSOCIAZIONE TUTELA LEGALE TAXI