sabato 20 Aprile 2024
More
    HomeTaxiCiao Mel !! Uno di noi

    Ciao Mel !! Uno di noi

    -

    Si dice sempre che non muore mai chi vive nel cuore di chi resta. Sarà anche vero, ma oggi il dolore è grande e il nostro unico desiderio è rivederti e darti ancora un abbraccio.

    Ciao Mel, uno di noi!

    Tassista morì in moto contro auto, fu omicidio stradale

    Conducente vettura patteggia due anni, altrettanti senza patente

    (ANSA) – MILANO, 15 DIC – Fu un omicidio stradale a causare

    la morte del tassista milanese Melchiorre Lupisella, padre di

    quattro figli, deceduto in sella alla sua motocicletta nello scontro con un’auto il 12 giugno del 2021 a Segrate (Milano).

    Lo ha stabilito una sentenza del gup del capoluogo lombardo

    davanti al quale il conducente della vettura ha patteggiato due

    anni, con la concessione delle attenuanti generiche, e la

    sospensione della patente per altri due anni, oltre a quello già

    trascorso dalla notte della tragedia.

    Il giudice, anche sulla scorta di alcune consulenze che hanno

    ricostruito la dinamica dell’incidente, ha accolto

    l’impostazione del pm Francesca Gentilini secondo la quale

    quella notte a Segrate, in corrispondenza di una rotatoria con semaforo, non vi furono disattenzioni da parte della vittima ma il conducente aveva commesso numerose violazioni al codice della strada “omettendo di rallentare al semaforo giallo” e non fermandosi al rosso mentre viaggiava a una velocità superiore di almeno 20 chilometri rispetto a quella consentita.

    L’uomo ha avuto accesso al patteggiamento anche perché ha risarcito i famigliari di Lupisella, assistiti dall’avvocato

    Francesca Gritti.

    Il tassista era molto noto tra i colleghi anche per la sua

    attività sindacale. (ANSA).

    Leggi anche

    Segui i nostri canali

    4,534FansLike
    857FollowersFollow
    211FollowersFollow
    1,617SubscribersSubscribe
    spot_img

    Post Recenti